Il Prof. Haris Koudounas, Direttore Generale dell’Istituto Ellenico della Diplomazia Culturale https://www.helleniculturaldiplomacy.com/ per l’Italia, con sede ad Ancona, si è recato recentemente in visita ufficiale presso lo Studio d’Ingegneria Nucleare dell’Ing. Massimo Rogante a Civitanova Marche http://www.roganteengineering.it.

L’Ing. Rogante, Dottore di Ricerca in Ingegneria Nucleare e Premio “Marchigiano dell’Anno”, è componente come il Prof. Koudounas dell’Accademia Marchigiana di Scienze, Lettere ed Arti http://accademiamarchigiana.it.

Il Prof. Koudounas, accademico e ricercatore storico, è anche Consigliere dell’International Emergency Management Organization, l’Organizzazione Inter-governativa per la Gestione delle Emergenze ed Entità Diplomatica registrata presso il Segretariato delle Nazioni Unite.  È inoltre componente della Sede Italiana dell’International Tree Protection Commission e  dell’Accademia di Scienze, Lettere ed Arti “Angelica Costantiniana” di Roma.

L’ Istituto Ellenico di Diplomazia Culturale è una fondazione scientifica civile e non governativa costituita ad Atene il 25 marzo 2017 con sedi in Europa, Africa e USA: rappresenta la prima ed unica istituzione della Diplomazia Culturale in Grecia e si è resa necessaria per una nuova valorizzazione della cultura greca, ovvero per la creazione di una nuova identità culturale.

Le tematiche dell’incontro hanno riguardato in particolare l’applicazione delle tecniche neutroniche per l’analisi dei Beni Culturali nel territorio Ellenico, argomento di possibili collaborazioni.

Il Prof. Koudounas ha sottolineato durante l’incontro:

Riteniamo che oggi lo Studio d’Ingegneria Rogante è un punto di riferimento per la media e grande industria italiana ed estera nell’ambito delle tecniche neutroniche ed è presente da oltre 25 nell’ambito della Ricerca applicata all’Industria con risultati eccellenti. Nostro obiettivo è rafforzare i rapporti culturali tra l’Italia e la Grecia, e nel campo specifico proteggere e preservare i reperti storici, opere, tracce e monumenti della cultura greca. La collaborazione con lo Studio d’Ingegneria Nucleare di Massimo Rogante ha come obiettivo di individuare – tramite le tecniche neutroniche – le maggiori applicazioni archeometriche nelle analisi di ceramiche, gioielli, oggetti metallici, con studi sulla provenienza dei reperti che si trovano nei musei ellenici. Tramite questa importante collaborazione vogliamo avvicinare anche i giovani ellenici studiosi d’archeologia e storia che attraverso programmi specifici Erasmus e/o universitari possono partecipare a questo grande progetto del nostro Istituto, per la valorizzazione del Patrimonio Culturale della Grecia a livello internazionale. Sarà quindi possibile realizzare ricerche e promuovere la documentazione di studi sulle tecniche neutroniche, con la loro più ampia divulgazione, per quanto riguarda tematiche che hanno come obiettivo la ricostruzione dei vuoti di storia nel campo archeologico. Sarà inoltre possibile organizzare seminari, conferenze ed eventi scientifici-culturali di portata internazionale che affrontino temi riguardanti le tecniche neutroniche e i loro risultati, privilegiando l’aspetto importante per l’archeologia e per i Musei della Grecia”.

Intervenuto l’ing. Massimo Rogante ha in seguito proseguito dicendo:

Tra le attività di ricerca applicata del mio Studio d’Ingegneria infatti, vi è quella della caratterizzazione avanzata mediante tali tecniche nel settore dei Beni Culturali, con particolare riguardo ad indagini archeo-metallurgiche di reperti di necropoli adriatiche che ho personalmente eseguito per conto di svariati Enti tra cui la Soprintendenza Archeologica delle Marche e l’Università di Macerata. Le tecniche impiegate contribuirebbero all’analisi della provenienza dei manufatti onde determinare le fonti dei vari reperti, riconoscendo esattamente le loro “firme” sia chimiche, sia minerarie, fornendo così un valore aggiunto alla scienza e all’archeologia ellenica”.

(vedasi, ad es., il suo articolo pubblicato su Archeomatica 

http://mediageo.it/ojs/index.php/archeomatica/article/view/1605 ).
Al termine dell’incontro, il Direttore dell’Istituto Ellenico della Diplomazia Culturale si è congratulato con l’Ing. Rogante per le sue ricerche scientifiche e i risultati finora ottenuti.

Didascalia foto: 

Da sin.: L’Ing. Massimo Rogante e il Prof. Haris Koudounas

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here